0,000
Nuvole lab: un’opportunità per genitori caregiver di figli con Emofilia

Nuvole lab: un’opportunità per genitori caregiver di figli con Emofilia

Parte il progetto Nuvole lab
“Nuvole – laboratorio di espressione per genitori con figli emofilici”

Il progetto è realizzato in collaborazione con il Servizio Malattie Emorragiche e Trombotiche della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma, le Associazioni A.MA.RE. e ABCE e con la partecipazione dell’Istituto Psicologico Europeo (IPSE).

Attraverso un laboratorio di espressione rivolto ai genitori caregiver di figli emofilici (in particolare in tenera età) il progetto si propone di raccogliere il vissuto dei partecipanti rispetto a un rapporto genitore-figlio in molti casi reso complesso e ansiogeno dalla presenza della malattia.

L’obiettivo è aiutare i genitori caregiver a riappropriarsi delle proprie emozioni sottaciute e a gestire la relazione di accudimento dei propri figli senza che questa sia invasa dalla proiezione delle paure e dalle ansie genitoriali.
Saranno formati 16 gruppi di caregiver e per ciascuno dei 16 gruppi sono previsti 4 incontri da 60 minuti a cadenza settimanale, online in sincrono. Durante gli incontri le attività di espressione verbale e per immagini saranno condotte da un’equipe specializzata di IPSE Istituto Psicologico Europeo. A conclusione del progetto è previsto un incontro con tutti i caregiver che avranno partecipato e con i medici di riferimento.

Per informazioni scrivere a segreteria.presidenza@fedemo.it

Per  iscrizioni compila il form online: https://forms.office.com/e/neAYEemget
Tutti i genitori caregiver interessati a prendere parte al progetto possono riferirsi ai medici del proprio Centro emofilia di riferimento che provvederanno a trasmettere le loro adesioni.

Il termine per le iscrizioni è il 15 marzo 2024.

Per saperne di più scarica la brochure [PDF: 285 Kb]

 

Il progetto è risultato  del bando di Fondazione Roche 2023 per le Associazioni di pazienti nella categoria “progetti realizzati in collaborazione”.