0,000

Giornata Mondiale Emofilia 2020

L’aspetto psicologico nei pazienti con inibitore

L’aspetto psicologico nei pazienti con inibitore

La presenza di un programma di ascolto e di condivisione non solo è importante, ma, dove presente, ha portato a grandi risultati consentendo connessioni sociali e educative tra i pazienti ed i loro caregiver. Inoltre, è ormai chiara l’importanza di affiancare all’intervento medico nella cura all’emofilia un percorso psico-pedagogico di sostegno al paziente e chiunque lo circondi.

L’importanza della fisioterapia

L’importanza della fisioterapia

I pazienti con inibitori, per i quali le soluzioni terapeutiche offrono una minor protezione rispetto ai sanguinamenti, sono esposti a rischi maggiori, pertanto un approccio multidisciplinare che includa ortopedici e fisioterapisti risulta essere estremamente importante.

Informazioni sulla gestione della patologia e analisi della letteratura

Informazioni sulla gestione della patologia e analisi della letteratura

Il paziente emofilico che sviluppa inibitori rappresenta una vera e propria sfida, sia per la sua difficoltà di gestione, sia per l’aumento del rischio di emorragie incontrollate. I limiti rappresentano un indicatore molto importante per comprendere la qualità e il tenore di vita delle persone che vivono questa condizione.

Inibitore: soluzioni terapeutiche attuali e ricerca

Inibitore: soluzioni terapeutiche attuali e ricerca

Cosa prevede il trattamento nei pazienti cosiddetti “low responder”, ovvero coloro il cui sistema immunitario produce l’anticorpo inibitore in maniera meno efficace e tempestiva? Cosa invece per i pazienti “high responder”?

Sviluppo di inibitore: segni, sintomi e diagnosi

Sviluppo di inibitore: segni, sintomi e diagnosi

Un paziente emofilico che sviluppa l’inibitore non migliora dopo il trattamento con i concentrati di fattore della coagulazione. La presenza dell’anticorpo, dunque, dovrebbe essere sospettata nel momento in cui il paziente, un suo caregiver, o lo staff medico che lo ha in cura, notino come il trattamento sia meno efficace di quello che dovrebbe.