0,000

Focus: Regione Umbria


Warning: Trying to access array offset on value of type bool in /home/customer/www/fedemo.it/public_html/wp-content/themes/welfare/framework/function/template-functions.php on line 592

Coagulopatie: 23 e 24 Settembre si è svolto a Perugia il 6° Convegno Interregionale della Fondazione EMO o.n.l.u.s.

Il 23 e 24 Settembre si è svolto a Perugia il 6° Convegno Interregionale organizzato dalla Fondazione EMO o.n.l.u.s. sul tema delle Coagulopatie a cui hanno partecipato oltre 200 persone tra pazienti, medici ed operatori sanitari.

Come hanno ricordato Carlo Enrico Settembre – Presidente Fondazione EMO o.n.l.u.s – e Verio Oliovecchio Presidente AUAFE – Associazione Umbra Amici Fondazione dell’Emofilia- dopo quasi trent’anni di dure battaglie istituzionali, in Umbria, presso l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, è stato finalmente riconosciuto dalle autorità sanitarie locali il Centro Emofilia.
Si tratta di una Struttura Semplice, all’interno di una Struttura Complessa che si occupa di varie coagulopatie, diretta dal Prof. Paolo Gresele. In questo primo anno, il Centro Emofilia di Perugia, AUAFE, con il supporto della Fondazione EMO o.n.l.u.s. ha dovuto provvedere al finanziamento di un Medico Strutturato dedicato ai pazienti emofilici in quanto, l’organizzazione proposta dal Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Perugia -Dr. Orlandi- e dal Direttore Sanitario della stessa- Dr. Ambrosio- molto efficiente sulla carta è stata carente di fatto nella disponibilità di tali figure specifiche.

L’Assessore regionale alla sanità – Franco Tomassoni – nel discorso di apertura dei lavori, ricordando le enormi difficoltà in cui versa la sanità nazionale e regionale, ha dato la sua disponibilità ad un incontro a breve termine, presso gli uffici dell’Assessorato regionale, per valutare la situazione attuale e trovare soluzioni alle problematiche emerse. Intervenuta al Convegno anche la Presidente della Regione Umbria -Catuscia Marini- ha sottolineato l’importanza delle Associazioni di volontariato nella Società. Nel ringraziarle per l’impegno si è unita alla considerazione fatta del Presidente Oliovecchio che i pazienti non devono per nessuna ragione sostituirsi alle Istituzioni. In un passaggio molto importante ha inoltre sottolineato che, molto spesso, nella Sanità il problema non è la mancanza dei fondi necessari quanto le modalità in cui questi vengono impiegati. In conclusione ha promosso un incontro con l’Assessore per individuare le giuste soluzioni e far sì che le istituzioni adempiano ai propri obblighi. Il Presidente Oliovecchio, nel ringraziarla del suo intervento, ha auspicato che questo incontro avvenga entro il mese di Ottobre p.v. confidando anche in un suo intervento diretto nei lavori (Fonte EMO o.n.l.u.s.)

Leave a Reply