S.A.F.E. Factor

Nella situazione ideale, in situazione di emergenza, un paziente emofilico si reca al Pronto Soccorso del centro di riferimento ma, quando questo non è possibile, deve poter trovare ovunque standard minimi di assistenza per evitare le complicazioni. Non si può avere, in ogni Pronto Soccorso, personale esperto in malattie della coagulazione, soprattutto quando si tratta di malattie rare, ma si può adottare un’organizzazione e protocolli di gestione tali che ovunque sia garantita una corretta presa in carico dell’urgenza.

Nella realizzazione del progetto si è ricercata un’alleanza strategica con le società scientifiche degli specialisti della medicina d’urgenza (SIMEU; SIMEUP; FIMEUC) facendo in modo che loro rappresentanti partecipassero con un ruolo attivo agli incontri formativi che si sono svolti nel corso del 2011.
FedEmo,  grazie alla preziosa e indispensabile collaborazione con le Società Scientifiche e Federazioni a cui esse afferiscono  realizza  interventi educativi e di aggiornamento, convegni ed iniziative editoriali, rivolti principalmente ai professionisti della medicina d’urgenza. Promuove, inoltre, sul territorio protocolli di intesa fra i professionisti dei Centri emofilia, della Medicina di urgenza e dei Servizi Farmaceutici.

Questa collaborazione, ritenuta estremamente importante da entrambe le parti, ha portato anche a un accordo in merito all’invio di un vademecum per l’intervento sul paziente emofilico che verrà distribuito in allegato alla pubblicazione periodica inoltrata da SIMEU a tutti i propri associati (8.000 copie distribuite capillarmente agli specialisti dei pronto soccorso). Ciò rappresenta un significativo passo verso l’obiettivo di avere idealmente presente in tutti i Pronto soccorso italiani una efficace guida per il corretto trattamento dell’urgenza nel paziente emofilico.

Altri incontri formativi con gli specialisti, oltre a quelli già tenutisi in Sicilia, a Genova e a Torino, sono stati programmati per l’anno a venire.

Per saperne di più

Video approfondimenti

Intervista ad Anna Maria Ferrari, GME 2011

Notizie di Safe Factor

FactorTrack Italia: nuova App su Google play

FactorTrack Italia: nuova App su Google play

Nuova versiona della App FactorTrack Italia su Google play, per aiutare i pazienti emofilici nella gestione della propria terapia attraverso la compilazione dei dati infusionali

Progetto realizzato con il contributo di BAYER S.p.A.